Articoli e testi brevi - Luigi Lacchini - sapienze tradizionali dell'India

Luigi Lacchini
Ricerca e formazione
Filosofia e psicologia yogico-tantrica
Body, Touch & Care - Life Coaching Method
Psicologia yogico-tantrica
BTC - Life Coaching Method
L'incontro di Oriente e Occidente
Luigi Lacchini
Vai ai contenuti

Menu principale:

Articoli e testi brevi

Pubblicazioni2
Psicologia indiana e olistica
    
Le funzioni della psiche secondo la psicologia yogico-tantrica
La psicologia yogico-tantrica ha elaborato una complessa e raffinata concezione della psiche, intendendo con questo termine la complessità delle manifestazioni emotive e mentali dell'essere umano. Questa mappa delle strutture funzionali della psiche consente alcune profonde riflessioni sulla natura dell'essere umano e su come possa (debba?) essere intesa la sua evoluzione. (Leggi tutto)

Psicopedagogia e "galassia concettuale"
Esiste una sola psicopedagogia? Si può parlare di psicopedagogia e psicologia "scientifica"? Spesso l'atteggiamento di psicologi, insegnanti ed educatori riguardo a questo tema appare assai banale agli occhi del filosofo della scienza. In realtà ogni modello psicopedagogico dipende da un'inestricabile galassia concettuale che viene accettata per ragioni in larga parte extralogiche. Si può chiedere solo la coerenza e l'emersione degli impliciti.(Leggi tutto)

Mente e consapevolezza nella psicologia yogico-tantrica
Secondo la psicologia yogico-tantrica la mente non coincide affatto con la coscienza. Quest'ultima, come una sorta di "routine" di livello superiore, "osserva" dall'esterno il funzionamento della mente e costituisce il vero "cuore" dell'essere umano. Non nel senso che ne rappresenti la personalità, ma, anzi, proprio perché costituisce la dimensione che trascende la personalità. (Leggi tutto)

La pelle: confine dell'io
Ogni cosa, per esistere, ha bisogno di un confine. Solo così può essere riconosciuta dagli altri esseri e, se si tratta di un vivente, può riconoscere sé stessa. Il nostro confine è la pelle, che traccia la separazione e l'incontro fra noi e il mondo e rappresenta la cifra stessa della nostra irripetibile unicità. Per questo, da un punto di vista psicosomatico, essa è anche il “luogo” dove avvengono le comunicazioni più forti e profonde che riguardano la percezione della nostra identità. (Leggi tutto)

Medicalizzazione della scuola
L'aumento vertiginoso delle "diagnosi" (che tali non sono) di disturbi dell'apprendimento e l'aumento conseguente della somministrazione di psicofarmaci a bambini e ragazzi in età scolare, fa nascere non pochi interrogativi... (Leggi tutto)

Psicologia olistica
Gli approcci psicoterapici contemporanei risentono tutti di una serie di limiti strutturali che li rendono incapaci di parlare all'integrità dell'essere umano, proprio perché ne trascurano alcune componenti essenziali. La psicologia olistica, attenta anche alla corporeità, all'energia, alla dimensione transpersonale e alla spiritualità, mette in gioco nei processi evolutivi alcune variabili che diversamente non vengono mai prese in esame. (Leggi tutto)
Ayurveda
La preparazione di olii medicati  
Come si prepara un olio ayurvedico medicato? Benché vi possano essere numerose varianti procedurali dovute al tipo di ingredianti utilizzati, la preparazione di un olio medicato della tradizione ayurvedica avviene solitamente sulla base di un protocollo abbastanza comune. Quelle che seguono sono le indicazioni per la preparazione degli olii ayurvedici medicati proposte dal “Formulario Ayurvedico dell’India”, Parte I, pubblicato dal Ministero della Sanità e del Welfare Familiare (HFW), New Delhi, I ediz., 1978 (Leggi tutto)  

Twak - Cinnamomum Zeylonica Blume  
La cannella è una pianta utilizzata in ayurveda per le sue proprietà carminative e gli effetti positivi sulla circolazione. Spezia alimentare adatta per innalzare pitta. (Leggi tutto)  

Ashwagandha - Withania Somnifera  
La pianta officinale forse più importante nella fitoterapia psichiatrica ayurvedica. Il rilassante per eccellenza, eccellente nell'indurre un sonno tranquillo e nel favorire gli stati di concentrazione. Entra a far parte di tutte le formulazioni per il benessere mentale della terza età e negli ultimi anni anche la farmacologia occidentale ha iniziato ad utilizzarla. (Leggi tutto)  

La concezione bioenergetica dell'ayurveda
L'ayurveda, così come la medicina tradizionale cinese, presenta una complessa visione energetica dell'essere umano. Questo breve testo ne traccia le strutture essenziale, con l'intento di farne cogliere la complessità simbolica e filosofica. (Leggi tutto)  

Pindasveda e Navarakhizhi  
Due tradizionali trattamenti preparatori al panchakarma, che oggi vengono anche eseguiti da soli in cicli pensati per migliorare il ricambio e lo scarico di tossine. In questo breve testo (che non sostituisce il corso relativo) vengono presentate tecniche di esecuzione e ricette. (Leggi tutto)  

Filosofia occidentale e indiana
    
Śiva e Śakti nel tantrismo śivaita e in quello buddhista
La divulgazione tantrica dozzinale vede in Śiva e Śakti l'immagine del maschio e della femmina; i due concetti rappresentano invece "l'anima" della filosofia tantrica e individuano i principi e gli obiettivi fondamentali di qualunque percorso evolutivo che oggi voglia definirsi genuinamente tantrico. Questi due concetti vengono declinati in modo diverso dal Tantra Śivaita e da quello Buddhista, dando luogo, di fatto a quattro "colonne portanti" della pedagogia tantrica. (Leggi tutto)

La teoria dei contesti cognitivi  
Anche se oggi si crede il contrario, la scienza non è affatto l'unico approccio conoscitivo "serio", né, meno che mai, può essere sostenuta l'equazione scienza = verità. L'essere umano, data sua complessità strutturale, necessita di una strategia gnoseologica multifunzionale, che tenga conto di molte dimensioni. La tesi del breve testo è che sia necessario distinguere sei diversi "contesti cognitivi", ovvero situazioni metodologiche diversificate ciascuna con proprie peculiarità e con propri limiti conoscitivi. (Leggi tutto)  

Yoga e Tantra di fronte al corpo  
Yoga classico e Tantra si pongono nei confronti del corpo in una prospettiva totalmente opposta. L'opposizione fra queste due vie, esprime, in realtà, la duplicità di interpretazione intrinseca nel modo vedico di considerare il corpo, che può condurre alla sua svalutazione o alla sua valorizzazione. (Leggi tutto)  

Prana Viveka Yoga  
Il "Prana Viveka Yoga" è una tecnica di meditazione a mediazione corporea, creata all'interno del "Body Touch & Care Method" che riunisce l'essenza di varie discipline orientali: lo yoga dinamico, il qigong, il kum nye tibetano e il wushu. E' stata pensata per riequilibrare e utilizzare consapevolmente la propria energia, sviluppare la propriocettività e la sensorialità sottile e fornire uno strumento di centratura e meditazione attraverso il corpo e il dinamismo tra stasi e movimento. (Leggi tutto)  

Yoga: un po' di chiarezza  
Negli ultimi 25 anni, in occidente lo yoga ha subito un avvilente processo di svalutazione, passando da Via evolutiva integrale a tecnica di fitness con intenti di business. Questo articolo vuole chiarire in modo accessibile cosa possa davvero fregiarsi della denominazione di "yoga", per dare un contributo al ricupero di questa disciplina al contesto filosofico e psicologico a cui appartiene. (Leggi tutto)  

I Mantra  
La psicologia di matrice vedico-tantrica utilizza anche strumenti di natura vibrazionale, con finalità di riequilibrio e centratura. Fra questi la tradizione attribuisce una funzione particolare ai "mantra", queste strane realtà al confine tra canto, meditazione e tecnica autoipnotica. Cosa sono effettivamente i mantra? Producono realmente effetti psicofisici? E, se sì, perché? Questi ed altri interrogativi vengono presi in esame da questo breve scritto. (Leggi tutto)  

Tantra: una via per la coppia?  
Il Tantra viene spesso presentato come una via per la coppia: ma è davvero così? Questo breve scritto intende sfatare questa prospettiva che rischia di rinchiudere il Tantra in una chiave di lettura molto angusta. (Leggi tutto)

Bodywork psicosomatico
    
Il rapporto corpo/psiche come differenza di frequenza
Il mondo orientale ha da sempre ipotizzato che corpo e psiche non siano due realtà distinte, ma una medesima cosa - energia - a frequenze vibratorie diverse. (Leggi tutto)

Fondamenti gnoseologici ed epistemologici del BTCM
Il "Body, Touch & Care Method" propone al mondo psicopedagogico di aprirsi a una prospettiva cognitiva che vada oltre quella scientifica e la integri con una poetico-artistica. (Leggi tutto)

Dieci criteri per il bodywork psicoenergetico  
Un minuscolo "vademecum" di dieci regole d'oro che il bodyworker professionista non deve mai dimenticare per evitare alcuni ricorrenti errori grossolani ed effettuare trattamenti di  raffinata qualità energetica e umana. (Leggi tutto)  

Il "meraviglioso" mondo del "benessere"...  
Il mondo del "benessere" in Italia sta sempre più assomigliando a una specie di "Circo Barnum" dove si incontrano le cose più strampalate, senza alcuna sostanza. Per amore e non per polemica, è opportuno sottolineare alcune delle più ricorrenti situazioni di approssimazione che si incontrano nei trattamenti di bodywork di centri benessere, spa, centri termali, ambienti estetici, ecc. (Leggi tutto)
A me stesso...
    
Le sei catene della schiavitù
I sei punti chiave per rendere schiavi gli altri e... se stessi. Nega l'amore, distorci il rapporto col piacere, reprimi l'intimità, coltiva la miseria, l'ignoranza, l'illusione la paura. La ricetta demoniaca con cui, da sempre, i poteri schiavizzano gli esseri umani, gli individui si schiavizzano reciprocamente e ciascuno schiavizza se stesso. (Leggi tutto

La scissione...  
Perché l'essere umano non è felice? Perché è scisso. Perché non riesce a riconquistare la posizione dell'Osservatore da cui guardare, senza più farsi coinvolgere, tutte le maschere che indossa e i personaggi che interpreta. In tutti noi ci sono infinite scissioni e il primo passo di ogni percorso evolutivo è di percepirle in sé, spesso dolorosamente e nell'iniziare faticosamente a ricostituire l'unità al di là di esse. (Leggi tutto)

Lo sguardo
Quale rapporto c'è tra un Maestro e un Discepolo? Quale ne è l'essenza? Il cuore di questo rapporto è l'accoglienza senza trattenere e lo si comprende soltanto entrando in una logica più alta di quella del semplice rapporto interpersonale. Di qui la metafora che si gioca su quatro simboli: la barca, il porto, lo sguardo e il mare. (Leggi tutto)

Non ho più tempo...
Arriva un tempo in cui non si può più giocare, in cui bisogna schierarsi, operare una scelta di campo. O rimanere nella parte della paura o stare in quella dell'amore. Arriva un momento in cui le logiche del mondo devono essere abbandonate senza mezzi termini se si vogliono creare le condizioni perché la propria evoluzione possa accadere. (Leggi tutto)
Centro Studi "Body Touch & Care Method"
di Luigi Lacchini
Ricerca e Formazione
Milano / Novi Ligure (AL)
+39 377 1840412
via G. La Farina 14 - Milano
formazione@luigilacchini.it
+39 377 1840412
Torna ai contenuti | Torna al menu